Prevenzione dello spreco alimentare

Prevenzione dello spreco alimentare

Lo spreco alimentare oltre ad essere un oltraggio al pianeta è un danno economico per i retailer e per i vendor, non solo per l’ovvia equazione che deriva da un mancato incasso e uno spreco del costo ma anche per gli ulteriori costi necessari a gestire i processi di recupero e smaltimento delle scorte scadute.

Ogni anno i Retailer di alimentari, in Europa subiscono perdite per 14,8 miliardi di euro in prodotti freschi*.

Una risposta forte ed efficace viene dalla tecnologia Fresh Finder di Checkpoint: l’applicazione di un sistema di classificazione e identificazione automatica dei prodotti, basata su RFID, porta vantaggi sia quantitativi che qualitativi al retailer, ma anche al produttore, partendo dalla fase di produzione e confezionamento, alla quotidiana operatività di negozio, sino ad arrivare al controllo di sicurezza sui punti d’uscita.

I risultati dei test mostrano non solo una significativa riduzione dello spreco alimentare, ma mostrano anche una forte crescita delle vendite in virtù dei processi di rifornimento ottimizzati.1

* (FMI / BCG 2014)